Dentista Alessandino Centocelle


Studio Dentistico Dr. David Casafina
Vogliamo vedervi sorridere

Filler peroriali, Implantologia, Trattamenti sbiancanti, Ortodonzia, Odontoiatria Pediatrica, Parodontologia, Endodonzia, Protesi, Chirurgia, Igiene e Profilassi.
Roma - Alessandrino - Centocelle - Torrespaccata



IMPLANTOLOGIA DENTALE

L'implantologia è quella disciplina odontoiatrica che tratta l'inserimento e l'utilizzo di impianti dentali.

Gli impianti dentali:
Gli impianti dentali sono delle specie di viti artificiali che vengono inserite nelle ossa mascellari per supportare delle protesi, fisse o mobili, o utilizzate per fini ortodontici. In pratica sono delle viti che sostengono dei denti fissi, dei ponti o che servono per ancorare delle protesi mobili.

Inserire un impianto
La procedura di inserimento di un impianto dentale è per forza basata su una chirurgia pulita e rispettosa dei tessuti, pena la mancata osteointegrazione dell'impianto. Infatti l'inserzione di un impianto è una procedura ASSOLUTAMENTE NON DOLOROSA, in quanto eseguita in anestesia locale. In realtà anche il disagio post-operatorio è limitato. I pazienti che hanno ricevuto un impianto dentale, lo paragonano al decorso post-estrazione di un dente . Cioè durante l'intervento implantare non si sente (ovviamente) niente. Dopo l'intervento si sente un fastidio come quando ci si fa togliere un dente. Con comuni antidolorifici si riesce a controllare il fastidio.

Perchè inserire un impianto dentale?
Per sostituire uno o più denti andati perduti. Oppure per stabilizzare una protesi mobile, anche una protesi totale. Oppure per passare da una protesi mobile ad una protesi fissa. Dato che l'impianto è una vite che sostituisce una radice di un dente andato perduto, l'impianto può essere usato come una radice per mettere una capsula, per mettere un ponte, per mettere tutti i denti fissi.

Perchè è meglio un impianto di un ponte?
Ci sono molti svantaggi nel perdere i denti naturali: se un dente viene perso e non viene sostituito, i denti adiacenti possono spostarsi dalla loro normale posizione. Denti storti o affollati oltre a compromettere la normale masticazione, sono più difficili da pulire favorendo l'insorgere di carie e disturbi gengivali (malattie parodontale). Per cui quando un dente viene perso, è meglio sempre sostituirlo. Il classico sistema per rimpiazzare un dente mancate è il ponte fisso. In pratica si costruisce una protesi fissa ancorandosi sui denti adiacenti. Si lavora il dente anteriore al dente perso, lo si rimpicciolisce eliminando il suo equatore e rendendolo tronco conico. Si lavora il dente posteriore al dente mancate, facendo la stessa cosa. Poi si costruisce un ponte di tre denti, che si àncora ai denti adiacenti, trasferendo il carico masticatorio su questi. In pratica per sostituire un dente occorre metterne ben tre. Oltretutto i denti vicini al dente perso non rimangono più integri, e devono sopportare il carico masticatorio del dente mancante. Questo è il ponte tradizionale, che va cementato sui denti naturali vicini al dente mancante da sostituire. Invece di fare un ponte tradizionale di tre denti, si può mettere un singolo impianto e fargli portare un dente singolo; il dente mancante, appunto! L'impianto ha, per così dire, un MINOR COSTO BIOLOGICO, perchè non occorre alterare dei denti sani per mettere un dente mancante.

Tempi e costi degli impanti dentali:
La tecnica standard e più collaudata di utilizzo degli impianti dentali prevede classicamente la seguente tempistica:
  • inserzione dell'impianto
  • rimozione delle suture (una settimana dopo)
  • scappucciamento dell'impianto (4 mesi dopo)
  • inserzione del monconcino-abutment (2 settimane dopo)
  • impronte e realizzazione del dente
In alcuni casi, quando la stabilità dell'osso lo permette si effettua il carico precoce (inserzione provvisorio fisso a 6 settimane) o il carico immediato dell'impianto (provvisorio immediato sull'impianto appena inserito). Praticamente si bruciano i tempi di osteointegrazione, i tempi che venivano concessi all'impianto per la sua guarigione completa. Ora si mette un dente provvisorio immediatamente dopo l'inserimento di un impianto.

Costi degli impianti... mediamente un dente con impianto costa come un ponte fisso di tre elementi. Non ci sono differenze significative, quindi è preferibile anche dal lato dei costi, quando possibile, inserire un impianto.

Curiosità sugli impianti dentali:

Fino a che età si possono ricevere impianti dentali?
In realtà non esiste un limite di età. Un paziente può subire un intervento per l'inserzione di uno o più impianti dentali a qualsiasi età, visto che i meccanismi di guarigione del tessuto osseo sono i medesimi, indipendentemente dall'età del soggetto, a parte i soggetti ancora in crescita. Credo che il buonsenso possa guidare alla scelta del paziente idoneo.

Esiste il rigetto con gli impianti in titanio?
No, non può esserci un rigetto dell'impianto. Dato che il titanio puro è accettato da tutti gli individui, non sono stai ancora segnalati casi al mondo di rigetto-allergia-intolleranza nei confronti del titanio e degli impianti. E' pertando un materiale biocompatibile, o meglio bioinerte. Tant'è che la struttura ossea del soggetto impiantato riconosce l'impianto come una parte del corpo umano, e si produce il fenomeno dell'osteointegrazione. In pratica l'osso si attacca direttamente alla superficie dell'impianto.

Che percentuale di successo hanno gli impianti dentali?
Le percentuali di successo degli impianti sono confortanti. Negli studi che riportano casistiche vastissime, si possono riconoscere delle percentuali di successo che sfiorano il 97% nella mandibola e il 94% nel mascellare superiore. Con assoluta certezza possiamo dire che la percentuale totale di sucesso degli impianti dentali è comunque superiore al 90% a 10 anni. Il che significa che se inseriamo oggi 10 impianti dentali, dopo 10 anni di tempo e di funzionamento, troveremo ancora 9 impianti in condizioni perfette.

Quanto può durare al massimo un impianto dentale?
Non si può dire. Nel senso che non lo si può affermare con certezza. Buona parte degli impianti dentali, dopo aver superato i 10 anni è ancora in condizioni ottime. Controllando certe radiografie di impianti eseguiti una decina di anni orsono, viene da pensare che questi possano durare almeno altrettanto. Ma non ci sono ancora studi su un sufficiente numero di impianti per poter dire con assoluta sicurezza che la durata di un impianto si avvicina ai 20 anni. Non si può affermarlo, anche se taluni impianti hanno superato il trentennio di funzionamento. L'unica cosa che possiamo dire, è che un impianto ha più del 90% di possibilità di arrivare ai 10 anni di funzionamento.

Che problemi ha quel 10% di impianti che falliscono?
Praticamente mai problemi legati al materiale con cui sono fatti. I problemi possono essere immediati, precoci, tardivi. Il 2-5% di impianti che non si osteointegrano, falliscono per cause legate ad una scarsa igiene orale o di poca stablità primaria dell'impianto dovuta ad una scarsa qualità dell'osso. Un'altra % di impianti ha problemi dopo la guarigione chirurgica del sito impiantare. Dopo aver messo un impianto la cosa più importante è mantenere un ottima igiene orale domiciliare, ed non saltare gli appuntamenti di controllo con sedute periodiche di igiene professionale. Quando un dente ha problemi si dice che è in atto una gengivite. Se è un impianto ad avere dei problemi coni tessuti che lo circondano, si parla di perimplantite.

Quanto dura l'intervento per eseguire un impianto dentale?
Dipende dalla sede. In certe zone della bocca, più accessibili e con un situazione di abbondanza di struttura ossea, l'impianto si può inserire in una mezzoretta, tutto compreso. In altre zone, più indaginose e magari più a rischio, il tempo richiesto è maggiore. Dipende da molti fattori.

Bisogna per forza prendere antibiotici per fare degli impianti?
Si è prassi comune fare una profilassi antibiotica per evitare infezioni. E conviene anche assumere antidolorifici per qualche giorno.






Torna su      

Possibilità di finanziamento a Tasso Zero
Puoi iniziare le tue cure dentali e pagare in assoluta calma con comode rate mensili. Le pratiche per i finanziamenti, anche a tasso zero, possono essere svolte presso il nostro studio.
Contattaci per saperne di più.


Studio Dentistico convenzionato con:

Studio Dentistico convenzionato con Unisalute Unipol        Studio Dentistico convenzionato con Previmedical


© Dr. David Casafina - via del Campo, 44/D - 00172 - Roma - P.IVA 06871451008


powered by SitoFelice.it - Creazione Siti Web - Roma